Vaginismo

Fertility Donna il sito Italiano che si occupa dei problemi di salute della Donna

Ed offre soluzioni efficaci con visite ed esami specialistici di alto livello e terapie all'avanguardia

Siamo a Milano, in Viale Sabotino 28 Palazzo Trony Centro IKNOS MM Linea Gialla fermata P.ta Romana

per contatti, info e prenotazioni : fertility@libero.it 02 49460612 347 8330868

 

Vai a Pagina Principale

 

 

Premessa

Il Vaginismo è un disturbo più diffuso di quanto si creda, anche se, la comprensibile riservatezza che le coppie che incontrano questa difficoltà hanno, lo rende una patologia sommersa. 

Cos'è il Vaginismo? 

Questa condizione è dovuta ad uno spasmo involontario dei muscoli che circondano l’accesso vaginale, che si verifica ogni volta che si cerca di introdurre un oggetto nella vagina. In alcune donne, perfino l’idea di introdurre qualcosa in vagina può causare spasmo muscolare. Nel vaginismo, la contrazione può variare da una forma lieve, che induce una certa tensione e disagio, fino a forme gravi, che impediscono la penetrazione.

Il vaginismo talvolta si confonde con  la dispareunia che consiste nel dolore durante i rapporti senza  o con pochissima  componente psicologica. Le cause della dispareunia possono essere tante e diverse tra loro, di solito si tratta di situazioni transitorie dovute a vaginiti più o meno specifiche che regrediscono con terapia.  Altre cause sono situazioni di immediato post partum  ove si sono verificate  lacerazioni. La dispareunia permanente riconosce come causa principale la post menopausa, dove la vulva e la vagina si restringono e diventano poco elastiche e la loro dilatazione suscita intenso dolore. Talvolta la dispareunia si instaura permanentemente  dopo manifestazioni  di Herpes Genitalis.

Oltre allo spasmo primario dell’accesso vaginale, le pazienti affette da vaginismo manifestano solitamente anche fobia del coito e della penetrazione vaginale. Questa riluttanza fobica rende i tentativi di coito frustranti e dolorosi. Spesso la fobia della penetrazione è una reazione secondaria al vaginismo primario, ma talvolta può precederlo ed essere una reazione primaria. Una donna può soffrire di vaginismo permanente se tale disfunzione è presente fin dall’inizio dell’attività sessuale; se viceversa il disturbo si è sviluppato dopo un periodo di funzionamento normale, il vaginismo è acquisito. Inoltre, tale disfunzione può essere situazionale (se si verifica solo con un certo tipo di stimolazione, in certe situazioni e con certi partner) o generalizzata (se si verifica sempre indipendentemente dalla situazione, dal tipo di stimolazione e dal partner).

Molte donne che soffrono di vaginismo sono sessualmente reattive e possono raggiungere l’orgasmo con la stimolazione del clitoride, possono ricavare piacere dai giochi erotici e cercare il contatto sessuale finché tutto ciò non porti al coito.

Tale condizione può avere un effetto psicologico disastroso non solo sulla donna ma anche sul partner. Gli sforzi di penetrazione del partner, oltre a creare alla donna un forte dolore fisico, la possono far sentire spaventata, umiliata e frustrata da questi tentativi. Inoltre, i ricorrenti insuccessi danno origine a un senso di inadeguatezza conseguente al vaginismo stesso. Per evitare il confronto con queste esperienze dolorose, la coppia finisce spesso evitando qualunque incontro sessuale.

Il trattamento classico del vaginismo ha come scopo primario la modificazione della causa immediata del disturbo: la reazione condizionata. Il trattamento consiste nel progressivo decondizionamento dello spasmo involontario dei muscoli dell’entrata vaginale. Tuttavia, prima che questo traguardo possa essere raggiunto, deve essere rimossa la riluttanza fobica alla penetrazione vaginale, attraverso procedure psicoterapeutiche che tuttavia non sempre riescono a risolvere il problema.

Trattamento con Tossina Botulinica 

Ultimamente ha avuto  successo un approccio diverso rispetto a quello classico psicoterapeutico che consiste nell'iniezione di tossina botulinica nei muscoli pilastri dell'introito vaginale.  La tossina botulinica allenta la tensione di questi muscoli, favorendo la penetrazione e eliminando sia il dolore che la riluttanza psicologica

Quanto dura l’ effetto?

I trattamenti con tossina botulinica hanno normalmente una durata temporanea. Nel caso del vaginismo, tuttavia, l’ effetto sembra prolungarsi nel tempo, e nello studio pubblicato la scomparsa del vaginismo si è protratta per tutto il periodo di follow-up, che è durato per alcune pazienti fino a due anni. Molto probabilmente la rimozione temporanea dello spasmo muscolare è sufficiente ad eliminare le cause psicologiche del vaginismo, ed a garantire effetti di lunga durata. Al momento non è possibile dire che l’ effetto sia permanente, ma l’ uso della tossina botulinica per il vaginismo sembra comunque avere effetti di durata superiore a quella di tutti gli altri trattamenti finora disponibili.

A chi rivolgersi

Il trattamento con tossina botulinica, anche alle dosi insolitamente alte richieste per il vaginismo, non è particolarmente rischioso, e può essere effettuato senza necessità di ricovero.

Si informa che presso il ns centro è possible effettuare il trattamento indolore del Vaginismo mediante tossina Botulinica in unica seduta ambulatoriale della durata di 10 minuti .

 

 

 

 

 

                                                                   

fertility Donna    presso Centro IKNOS

Milano  Viale Sabotino 28 

Palazzo Trony

MM Linea Gialla fermata P.ta Romana

per contatti, info e prenotazioni  : fertility@libero.it  

 02 49460612   347 8330868

 

 

Questa pagina fa parte del sito fertility Donna  in internet dal 2002

Il materiale contenuto in queste pagine è soggetto a limitazioni di copyright tuttavia può essere copiato, riprodotto o duplicato, a patto che sia fatta la citazione della Fonte con Link al sito   http://www.fertilityit.info

  Benché  queste pagine siano state scritte con la massima attenzione, tuttavia è possibile che vi siano errori ed omissioni di cui non ci si assume alcuna responsabilità.  Particolarmente gradite e-mail di utenti che vogliano segnalare eventuali errori od omissioni, il tutto al fine di rendere questo servizio sempre migliore.

Attenzione: La consultazione di queste pagine non sostituisce la visita medica inoltre se ne consiglia la consultazione esclusivamente ad un pubblico adulto